IV Momento - Massimo Pastore
21995
single,single-post,postid-21995,single-format-standard,ajax_leftright,page_not_loaded,,select-theme-ver-2.1,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.4,vc_responsive
4

IV Momento

Via da Tirgu Mures

A circa 100 km da Targu Mures c’è Cluj Napoca (ph.8) una bella e misteriosa città le cui origini risalgono al III secolo a.C. Oltre alle belle e variegate architetture, alla bellezza della sua posizione placidamente adagiata su una valle circondata da dolci montagne innevate (almeno in questo periodo), Cluj è una città affascinante e dinamica, culturalmente stimolante con una discreta varietà di cose da fare. Qui a ridosso della Città medioevale, in pieno centro c’è il Zorky Photo Café, (ph.8A) un posto dove tutto ruota attorno alla fotografia. Due ingranditori collocati a parete perdono la loro funzione e divengono sculture, i light-box assumono funzione di lampade, alle pareti fotografie in bianco e nero e a colori illuminate da vecchi flash opportunamente modificati. È frequentato da artisti, viaggiatori, studenti universitari oltre ad essere anche gay friendly. Insomma un bel posticino dove sostare e bere qualcosa.

Nella piazza principale della città antica il più brutto presepe che mi sia mai capitato di vedere! (ph.9)

l kürtőskalács è un dolce tipico ungherese conosciuto anche come camino dolce o torta a camino per la sua forma.

È cotto su uno spiedo cilindrico che ruota lentamente sul fuoco. Originario della Terra dei Siculi, è noto come il dolce più vecchio di tutta l’Ungheria. Il kürtőskalács è composto da una sottile sfoglia lievitata e zuccherata, arrotolata attorno ad un cilindro di legno, diventando così una spirale di pasta di forma cilindrica cotta sopra al fuoco. (ph.10)

Dopo la cottura l’impasto viene ricoperto da cacao, cioccolata in scaglie, cannella, papavero, noci, vaniglia e mandorle a seconda dei gusti. Lo zucchero sulla superficie del kürtőskalács è caramellato in modo da ottenere un dolce con la crosta croccante. Il kürtőskalács è originario della Transilvania, una regione che in passato faceva parte dell’Ungheria e il nome deriva dalla parola ungherese “kürtő” che si può riferire al camino o canna fumaria, oppure al corno (strumento musicale), costruito originariamente da corna di animali.

III MOMENTO
V Momento
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.